Frutta verdura e Vita longeva

Se aumentasse il consumo giornaliero diminuirebbero i decessi e la spesa sanitaria

frutta

con 200 g in più 20.000 morti in meno

Che frutta e verdura fanno bene già lo sappiamo, e ora le statistiche sembrano confermarlo. Se gli italiani mangiassero almeno 2 etti in più di frutta e verdura ogni giorno ci sarebbero 20.000 morti in meno dovute a patologie cardiovascolari e di conseguenza si risparmierebbero 1,5 miliardi di euro per la spesa sanitaria.

  SANIT

Al giorno d’oggi un italiano consuma in media 303 grammi di frutta e verdura al giorno, quantità che è diminuita negli ultimi 15 anni: nel 2000, la quota era di 361 grammi.

C_4_articolo_2085427_upiImageppLo studio ha evidenziato che se dal 2000 a oggi il consumo di frutta e verdura in Italia fosse rimasto stabile si sarebbero risparmiati ben 3,4 miliardi di euro e avremmo prevenuto 52.000 potenziali morti causate da malattie cardiovascolari.

Gli italiani inconsapevoli del calo di consumo di frutta e verdura

pagliaccioUn sondaggio ha rilevato che soltanto il 9% degli italiani dice di essere “responsabile” della diminuzione del consumo di frutta e verdura è registrato nel 2013-2014, e secondo il 21% delle 2.000 persone su cui è stato effettuato il sondaggio i consumi sarebbero aumentati.

Per di più, i dati dell’Istat mettono in luce come che quasi la metà degli italiani (il 45%) risulta avere problemi con il peso: 11% obesi, 31% sovrappeso e 3% sottopeso.

obesità1Senza un forte investimento, pienamente giustificato dai risparmi a lungo termine sul sistema sanitario, si stima che nel 2022   i consumi continueranno a scendere fino ad arrivare a 277 grammi, facendo svanire così,  più di quanto stia già succedendo,  all’amata dieta mediterranea dalle tavole degli italiani“.

 

Lascia un commento